Epilatore silk epil, pratico, veloce ed economico

È da anni ormai un prodotto di punta di tutte le case che producono piccoli elettrodomestici per la cura della persona.

L’epilatore Silk Epil è uno dei sistemi di depilazione più utilizzati, soprattutto in virtù del proprio costo contenuto e della possibilità di non ripetere quotidianamente il trattamento.

Come funziona? Per chi è adatto?

Vediamolo insieme!

Come funzione l’epilatore silk epil?

L’epilatore silk epil è costituito da un corpo elettrico, collegato con un filo alla corrente o con pile ricaricabili, e da una testina con tante piccole pinzette.

Scorrendo sulla zona da epilare, le pinzette afferrano il pelo e lo strappano.

Il metodo è ovviamente doloroso, ma anche duraturo nel tempo: non solo una volta acquistato l’epilatore silk epil non dovrai più affrontare nessuna spesa, ma strappando il pelo dalla radice evita una ricrescita troppo rapida.

Quali accessori esistono?

Ogni modello ha le proprie possibilità di personalizzazione. A seconda dell’uso che si intende farne si può sostituire la testina con una più appropriata.

Le più diffuse sono:

  • • Testina rasoio: funziona come un semplice rasoio elettrico, ed è ideale per le zone troppo sensibili per uno strappo
  • • Testina trimmer: somiglia ad un regolabarba maschile. Il pettine di cui è costituita accorcia il pelo senza tagliarlo, e può essere usata sia come primo step per facilitare il passaggio dell’epilatore silk epil, o in aree dove non volete epilare completamente
  • • Testine per zone delicate: più pinzette meno tempo, e viceversa. Questa è la regola dei silk epil. Però, più pinzette ci sono sulla stessa zona, maggiore sarà il dolore dello strappo. Se volete usare l’epilatore in zone delicatissime come viso e ascelle, potete sostituire la testina normale con quella per zona sensibili

Sarà particolarmente utile anche la spazzolina per pulire l’epilatore una volta terminato l’uso. Verificare che nella confezione sia inclusa prima di acquistarlo.

Come si usa l’epilatore silk epil?

Per prima cosa, il giorno prima dell’epilazione, è bene fare uno scrub. Si può acquistare un prodotto pronto, usare un guanto di crine o mescolare un po’ di zucchero al bagnoschiuma: questa operazione di sfregamento solleva i peli ed evita che ricrescano sottopelle. Se soffrite di follicolite o di ricorrenti peli incarniti, il silk epil non è la miglior soluzione per voi.

Poi, il fatidico giorno, basta accertarsi che l’epilatore sia collegato alla corrente o abbia la batteria carica, accenderlo e passarlo lentamente sulla zona da depilare in direzione contropelo.

Alcuni modelli possono essere anche usati nell’acqua per ridurre il fastidio.

Alla fine del trattamento è bene usare un prodotto lenitivo per la pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *